sabato 18 aprile 2015

Mi voglio raccontare.....a puntate 1.




Vorrei tanto che il mio blog diventasse il mio diario, anzi ne farò proprio il mio diario personale. Se qualcuno mi leggerà, ne sarò felice, se nessuno lo farà poco importa, lo scriverò ugualmente, soltanto per il mio piacere personale. Ci metterò le mie speranze, i miei pensieri e perchè no! Anche i miei ricordi, nonchè i miei sogni. A proposito di sogni, ne vogliamo parlare? Ne avevo tanti, purtroppo, si sono infranti come le onde del mare s'infrangono sugli scogli, man mano che passano gli anni ne ho sempre di meno, finchè sono certa, non sognerò più, d'altronde a 60 anni cosa vuoi sognare? Di tornare indietro! Ma non si può, di fermare il tempo che corre inesorabile, anche questo è impossibile, quindi niente. Le speranze? Ne vogliamo parlare anche di queste? Che devo sperare, soltanto di alzarmi la mattina senza dolori, sì perchè con l'avanzamento degli anni, si ereditano anche quelli. Ho passato la vita dedicandomi alla mia casa e alla mia famiglia con tutto l'amore di cui sono stata capace, ho fatto tante cose belle ma anche tanti errori, ma d'altronde chi è perfetto? Ho sempre avuto la mania di spostare i mobili da una parte all'altra della casa, sempre con le mie sole forze, ero un muletto, ora all'improvviso non riesco più, mi rendo conto che mi avvio verso l' autunno della vita, e mi girano tanto le scatole!

2 commenti:

angioletta ha detto...

E' bellissimo questo amgelo custode. DEvi sapere CARISSIMA ASSUNTA CHE A ME PIACCIONO MOLTO LE IMMAGINI DI ANGELI. QUESTA CHE HAI MESSO TU E' VERAMENTE BELLA. A PRESTO, ANGELA

giuseppe ha detto...

Mia cara Assunta,la vita non è finita finche non arriva l'untimo respiro è va vissuta in tutte le sue sfaccattature,compreso l'amore che come tu sai non ha età quindi vivi la tua vita con coscienza è perchè no con un pò d'incoscieza,i treni nelle stazioni si fermano per qualche istante..giusto il tempo per coglierlo al voloè può darsi che quell'istante duri una vita intera.Un abbraccio Pino